Strategie di salvataggio per un rientro glamour

Altro che bagnino di salvataggio. Qui dobbiamo pensare a salvare dignitosamente il rientro dalle nostre scapigliate (non è un eufemismo) vacanze al mare.

Finiti gli shampoo veloci senza phon e l’uso massiccio di attivatori dell’abbronzatura? Ora urge tornare a una beauty routine che si prenda cura, sì, dei nostri risultati in termini di colorito e tonificazione, ma anche e soprattutto della nostra salute di pelle e capelli.

Ci siamo preoccupati della pelle del viso che d’estate è la più esposta agli agenti esterni come salsedine, cloro e lunga esposizione al sole, giusto? Abbiamo sempre applicato, mattino e sera, una crema idratante su viso e collo? Ok la corsa all’abbronzatura, ma abbiamo anche avuto bisogno di calmare, nutrire e rigenerare in profondità, oltre che di rinfrescare, giusto?

Bene e ora che pian piano i nostri capelli torneranno a sciogliersi sulle spalle e il mollettone colorato (aihmè, sì, ce n’è ancora tanti in giro!) per raccoglierli non sarà davvero più ammissibile, non avremo in testa un triste effetto mocio vileda, vero? No, perchè avremo saputo evitare che la nostra amata chioma si sfibrasse rovinosamente con prodotti ad hoc, giusto?

In ogni caso non è mai male parlare di kit beauty di salvataggio post vacanze.

Sapete che io per natura sono scettica, non mi fido di nessuno, nemmeno della mia stessa anarchica pelle, delicatissima e dalle reazioni imprevedibili, figuriamoci del solleone estivo!

Infatti non ho risentito di nulla al mio rientro dal mare. La mia pelle è bianca e candida quasi come prima (la sottile differenza la colgo solo io, lo so) e con i capelli ho potuto optare subito per una sistematina al colore.

Festival del Cinema di Venezia. Mi salvi chi può!

Sono pronta insomma per farmi il Festival del Cinema di Venezia. E chissà che il 2 settembre non incroci il nostro Timothée Chalamet (senza Lily-Rose Depp però – Io comunque non ci credo che stanno insieme) per la presentazione di The King di David Michôd. Ci sarà anche Robert Pattinson per lo stesso film (oltre che per Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra presentato il 6 settembre) e io potrei impazzire!

Sempre il 2 settembre potrei incrociare, e andrebbe benissimo ugualmente, Luca Marinelli per Martin Eden di Pietro Marcello o Louis Garrell per J’accuse di Roman Polanski.

Accidenti, i bonazzi arrivano tutti lo stesso giorno. E’ pieno di strabonazzi quest’anno, impazzirò sì!

Vi terrò aggiornati (qui tutto il programma del Festival), ma intanto suggerisco questo appuntamento importante al quale sarò presente:

Segnatevi le coordinate e ci vediamo lì.

Chiusa parentesi Festival, torniamo a noi e al rientro dalle vacanze che può essere spinoso sul fronte beauty. La soluzione è massimizzare il più possibile i benefici del mare mantenendoli attraverso trattamenti mirati.

Kit beauty salvataggio epidermide e colorito

Per non spegnere subito il bel colorito ottenuto è utile fare almeno un gommage che elimina le cellule morte più superficiali aggredite dai raggi del sole, per questo più ossidate e tendenti al grigiore. L’esfoliazione favorisce la penetrazione poi dei principi attivi della crema idratante e affina la grana della pelle, ma non intacca l’abbronzatura.

Come dicevo, lo stress causato dal sole, soprattutto senza un’adeguata protezione, secca e disidrata la cute, in particolar modo del viso, causandone la perdita della naturale elasticità. Per questo la soluzione sarà idratare e lenire, ma anche ristrutturare. Dobbiamo continuare a dissetare la pelle: come sempre, va idratata con una buona crema mattino e sera e, come sempre, dobbiamo bere tanta acqua.

Stessa cosa per il corpo: scrub e latte idratante.

Kit beauty salvataggio capelli

Ciao belli.

(D. B.)

 

No Comments

Leave a Comment